Barumini . Net

Il sito per chi ama Barumini

  • RSS
  • Delicious
  • Facebook
  • Twitter

Su Nuraxi bene dell’Umanità: una festa per il compleanno

Pubblicato da Redazione 12 Dicembre 2012

Quindicesimo anniversario: artisti e studiosi il 16 a Barumini

Per il quindicesimo anniversario dell’iscrizione dell’area archeologica di Su Nuraxi nella lista del Patrimonio dell’Umanità Unesco, il Comune di Barumini e la Fondazione Barumini Sistema Cultura organizzano una giornata di festeggiamenti. Domenica 16, nel Centro di comunicazione e promozione del patrimonio culturale “Giovanni Lilliu”, alle 17, si ripercorreranno i più significativi momenti della storia del sito, a meno di un anno dalla scomparsa di Giovanni Lilliu.

Le sale ospiteranno la mostra temporanea “Daidàleia. La memoria nell’arte”, un omaggio all’area archeologica e agli elementi naturali primordiali della creazione e della creatività, da parte di otto artisti tra i più affermati nel panorama dell’arte contemporanea in Sardegna, come Rosanna Rossi, Gianfranco Pintus, Antonello Ottonello, Caterina Lai, Monica Lugas, Andrea Forges Davanzati, Marta Fontana e Nilla Idili. Un’imponente installazione di Rosanna Rossi, dal titolo “Nur”, connoterà l’area prossima a Su Nuraxi, offrendo ai visitatori una prospettiva inedita del sito, che si aggiungerà al tradizionale richiamo archeologico.

Parteciperanno all’incontro Emanuele Lilliu (sindaco di Barumini), Luigi Crisponi (assessore regionale del Turismo), Fulvio Tocco (presidente della Provincia del Medio Campidano), Claudio Ricci (sindaco di Assisi e Presidente dell’Associazione Beni italiani Patrimonio mondiale Unesco), Maria Assunta Lorrai (direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici), Marco Edoardo Minoja (soprintendente per i Beni archeologici per le province di Cagliari e Oristano), Giuseppa Tanda (direttrice della Scuola di specializzazione in Beni archeologici e del Centro interdipartimentale della preistoria e protostoria del Mediterraneo), Cecilia e Caterina Lilliu, figlie di Giovanni Lilliu, e la storica dell’arte Margherita Coppola, curatrice della mostra. A conclusione esibizioni musicali e letture in omaggio a Lilliu. L’esposizione rimarrà aperta fino al 21 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 17.

Comments are closed.