Barumini . Net

Il sito per chi ama Barumini

  • RSS
  • Delicious
  • Facebook
  • Twitter

Arrivo in salita sulla Giara e partenza da Barumini

Il ventinovesimo Giro di Sardegna arriva in Marmilla. Per due giorni Gesturi e Barumini saranno rispettivamente la conclusione della quinta tappa del 26 febbraio Oristano-Gesturi con arrivo in salita sulla Giara, e il giorno successivo la trentatreesima “Classica Sarda” che partirà dal paese de Su Nuraxi per arrivare a Chiaramonti nel sassarese dopo un percorso di 194 chilometri che attraverserà mezza Isola. Classica che sostituisce la celebre Cagliari-Sassari, con arrivo a Chiaramonti seguendo le indicazioni del testamento dell’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga. L’evento sportivo di domenica 27 febbraio a Barumini, sarà la tappa conclusiva dell’importante manifestazione ciclistica, che inizierà il 22 febbraio a Olbia e comprende cinque tappe in altrettanti giorni, attraversando la Sardegna tra spiagge, montagne, pianure e nuraghi. La carovana del pedale che comprende 13 squadre e 104 corridori, farà quindi le ultime due tappe in uno scenario davvero incantevole: la Reggia nuragica Su Nuraxi patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco dal 1997, l’altipiano basaltico della Giara di Gesturi con i suoi cavallini selvatici e il Castello medioevale di Eleonora d’Arborea di Las Plassas. Un altro riconoscimento importante per l’intero territorio interno della Sardegna, dopo quello del 17 maggio 2007 che ospitò la 3° tappa del novantesimo Giro d’Italia. Fervono quindi i preparativi nei due Comuni di Gesturi e Barumini, per ospitare la carovana di ciclisti e le migliaia di persone appassionate di biciclette. Un’opportunità che permette di far conoscere l’intero territorio che possiede un patrimonio d’inestimabile valore archeologico, storico, culturale e ambientale. Albergatori, ristoratori, artigiani e commercianti della zona, sono già in fermento.

Fonte: Unione Sarda, Mercoledì 16 febbraio 2011

Comments are closed.